Tulum e ripartenza – viaggio in Messico #5

Dopo la sosta a Casa Ka’an siamo ripartite verso l’ultima nostra tappa: Tulum. Sulla cosiddetta Costiera Maya, la città di Tulum è una località di vacanze e di molta ristorazione italiana che alla fine del nostro viaggio era decisamente gradita.

Purtroppo il mare non era dei migliori, anzi, delle alghe stavano infestando da molti giorni le coste e l’acqua era impraticabile. Ma a Tulum esistono molti cenote e soprattutto un sito archeologico interessante sulla riva del mare, su un altipiano, ricco ancora di diversi edifici.
Stavamo entrando nella stagione delle piogge e così il sole e le nuvole si alternavano con una grande velocità.

La sosta a Tulum era necessaria per poter rimettere in ordine le tante emozioni e impressioni che avevamo raccolto durante il viaggio con calma e tranquillità. Ero e sono ancora certa di alcune cose tra le più banali e le più splendide: la civiltà Maya è affascinate e le loro costruzioni sono ineguagliabili, la loro capacità di sintesi delle forme della natura è sensazionale: le decorazioni e le strutture sono affascinanti.
Avevano a disposizione una grande quantità di colori provenienti dalla natura e tutt’ora la loro cultura è ricca e variopinta.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi tag HTML e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>