L’energia arriva dal formaggio

La mia insegnante di recupero di inglese mi diceva sempre: think simple. Era un riferimento alla lezione di inglese che stavamo facendo ma in realtà può funzionare su molte cose.

Ad esempio, avete mai pensato da dove arriva l’energia che da vita alla vostra televisione? Bella domanda, e non avevo neanche internet per controllare. Allora sono andata a ragionamento, ve lo spiego:

Ho disegnato una TV. Poi l’ho attaccata ad una spina, per farla funzionare. Poi ho pensato che il cavo, attaccato alla spina, attaccata al mio muro potesse continuare ancora e si potrebbe collegare ad una ruota che, girando crea energia. Ma chi c’è sopra questa ruota? Un topolino che di lavoro fa l’operaio in una centrale elettrica e che la sua sede di lavoro è la mia casa e quindi la mia televisione.

E fin qui tutto regolare. Ma cosa spinge un topolino a correre in una ruota e creare energia? Che domande: il formaggio.

Ecco, è il formaggio che dà forza al topolino, che gira la ruota, che fa l’energia, che fa andare il mio televisore, che al mercato mio padre comprò.

Semplice no?

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi tag HTML e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>